Prima declinazione latina: morfologia, lessico e test di verifica

Ciao a tutti,

spiace riportare dalle gioiose vacanze estive alla concreta realtà dello studio, ma la prima declinazione latina incombe. Sisisì, rosa/rosae (quest’ultima si pronucia “rose”: questo lo sapete già, vero?), proprio loro.

 

Per divertirci un po’, possiamo sempre frequentare un corso online memrise.com per memorizzare al meglio i casi della declinazione e un po’ di lessico di base (qualche nome frequente della prima, insomma); poi c’è da verificare quanto appreso: niente di meglio che mettersi alla prova per scritto traducendo dal latino qualche vocabolo declinato – ricordandone il significato e il complemento di analisi logica italiano equivalente.

Ad esempio, “rosarum”? Evidentemente si parla di rosa, e significa “delle rose”.

 

Riassumendo, ecco qui tutti i link necessari.

Potenziali interessati a questi materiali? Tutti gli studenti del primo anno delle superiori, basta che abbiano latino come materia e un po’ di voglia di apprendere.

Si ok, poi si può usare memrise dalla app dello smartphone… tutto molto contemporaneo, ma l’obiettivo è un altro.

Il Latino, infatti, è una lingua morta solo se la uccidiamo. E per ucciderla basta ignorarla.

Annunci

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: