FGB: commento alla lezione VI – nomi femminili in α breve

il First Greek Book (J.W.White, 1896, Ginn & Company) è un testo-laboratorio introduttivo al greco antico pensato per presentarvi con largo anticipo quanto di meravigliosamente terribile potrà accadervi caso mai vi verrà l’ardire di iscrivervi al liceo classico, e quindi per prepararvi; oppure se a suo tempo avete rifiutato l’ostacolo e da allora vi è rimasta la curiosità di sapere quello che vi siete persi… insomma fate un po’ voi; con questo libro non diverrete certamente filologi classici ma almeno sarete in grado – sbagliando peraltro pronuncia – di chiedere indicazioni stradali al pireo, o di tentare di leggere qualcosa di Senofonte, ma con cautela.

La lezione VI presenta i nomi della I declinazione, femminili, che escono in alfa breve.

Lezione VI: nomi femminili in alfa breve.

Notizia ovvia: se sulla α non viene segnata la quantità lunga (cioè non viene scritta nelle declinazioni come ᾱ), allora è da considerare… breve (purtroppo nei testi la quantità non è quasi mai espressa). Pochi sostantivi femminili escono in α breve (ad. es.: θάλαττα, il mare, γέφῡρα, il ponte). Se la α è preceduta da uno dei soliti ε,ι,ρ allora le terminazioni del singolare sono tutte in α (-α, -ᾱς, -ᾳ, -αν, -α), altrimenti i casi obliqui sono in η (-α, -ης, -ῃ, -αν, -α): al solito, una terminazione lunga influisce sull’accentazione della parola declinata (calcolata a partire dall’accentazione del nominativo singolare) facendo scivolare l’accendo di una sillaba verso il fine parola.

 

Per ogni osservazione, correzione e commento scrivete a questo indirizzo: gp . ciceri AT gmail . com (togliete gli spazi in eccesso e sostituite AT con “@”).

 

p.s.: anche in questa lezione, gli inserti omeopatici di sintassi nei vocabolarietti prima degli esercizi. Interessa sapere come si traduce il moto a luogo? Ecco qui: con la preposizione εἰς + ACCusativo (analogamente al costrutto latino).

Ci sono poi preposizioni che reggono più di un caso: ἐπί, ad esempio, la puoi trovare sia con il GENitivo (su, sopra), che con il DATivo (da); ma anche con l’ACCusativo (verso, contro).

 

<PUBBLICITA’ PROGRESSO>Sempre a disposizione dei volonterosi un corso (poco per volta mandiamo in onda i materiali) sul sito memrise.com – gratis, si accede da questo link (e da quest’altro se volete la versione greco-inglese), che del FGB riprende le unità lessicali e gli esercizi di traduzione (dagli originali greco-inglese e inglese-greco abbiamo ricavato i corrispondenti greco-italiano e italiano-greco). Potete sempre scaricarlo sul vostro smartphone, per darvi un tono con gli anziani e allo stesso tempo continuare sottobanco a leggere bimbominkiate, magari su wattpad.</PUBBLICITA’ PROGRESSO>

 

 

Annunci

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: