Archivi tag: flashcard

il ripassone d’inverno dei verbi latini

Ciao a tutti,

non sia mai che l’inverno passi senza aver riguardato i verbi latini: basta cliccare questo link per scaricare (e poi stampare) il pdf per esercitarsi su tutte e quattro le coniugazioni e sul lessico di base.

 

Questo test scritto segue il corso coniugazione dei verbi latini, modi indicativo e congiuntivo, diatesi attiva e passiva.

Poi ci sono lemmi dal lessico di base (dal corso: lessico latino le mille parole)

E infine sintagmi verbali e di participi (dal corso: repertorio di sintagmi latini)

 

A questo punto, tra corsi online ed esercitazioni tradizionali, basta solo ricordarsi di ripetere ad alta voce – di tanto in tanto.

 

 

 


Greco antico: lessico etimologico-pratico (dal testo del professor G.Cammelli)

Ciao a tutti,

appena lanciato su memrise.com un nuovo corso di lessico greco: Lessico etimologico-pratico greco; il corso riprende la trattazione del Professor Giuseppe Cammelli nel testo Lessico etimologico pratico della lingua greca (Le Monnier, Firenze 1939), scaricabile in pdf da qui.

 

 

 

Al momento ci sono solo due livelli, di parole derivate da sostantivi della prima declinazione in eta e in alfa puro.

Agg. 2016.08.19: un primo commento al testo è disponibile in quest’altro articolo.

 


Greco antico: coniugazione dell’aoristo primo, asigmatico

miloLessicoGrecoPerRadici_1Kparole

 

Ciao a tutti,

nuovo livello nel corso di greco antico: la coniugazione del verbo. C’è la coniugazione dell’Aoristo Primo (detto anche Aoristo Debole), asigmatico, diatesi Attiva e Media, tutti i modi.

 

Buon lavoro.


Greco antico: lessico essenziale dell’aoristo (primo, debole) asigmatico

Ciao a tutti,

altro nuovo livello per il corso base di lessico greco per il ginnasio (testo di riferimento, Ellenistì di Agazzi – Vilardo): abbiamo appena aggiunto 15 lemmi per l’aoristo primo (detto anche debole) asigmatico.

miloLessicoGrecoPerRadici_1Kparole

 

Ci si può esercitare direttamente a partire da questo link (su memrise.com).

 

Un po’ di pazienza e si imparano tutti.


Greco antico: coniugazione dell’aoristo primo (debole), sigmatico

Ciao a tutti,

nel corso di greco antico: la coniugazione del verbo, abbiamo appena aggiunto un nuovo livello, per il tema dell’aoristo. C’è la coniugazione dell’Aoristo Primo (detto anche Aoristo Debole), sigmatico, diatesi Attiva e Media, tutti i modi.

miloLessicoGrecoPerRadici_1Kparole

 

 

Vista la quantità di lemmi (solo parzialmente ricostruibili logicamente a partire da corrispondenti lemmi del tema del presente) è consigliabile iniziare a memorizzarli per tempo.

 

Buon lavoro.


Greco antico: lessico essenziale dell’aoristo (primo, o debole) sigmatico

Ciao a tutti,

nuovo livello per il corso base di lessico greco per il ginnasio (testo di riferimento, Ellenistì di Agazzi – Vilardo): abbiamo appena aggiunto 24 lemmi per l’aoristo primo (detto anche debole) sigmatico.

miloLessicoGrecoPerRadici_1Kparole

 

Ci si può esercitare direttamente a partire da questo link (su memrise.com).

 

Un po’ di pazienza e si imparano tutti.


greco antico: pronomi personali, relativi, riflessivi, possessivi, indefiniti, dimostrativi, interrogativi, relativo-indefiniti

Mamma mia… quanti pronomi ci sono in greco!

miloGrecoAnticoDeclinazioni

 

Abbiamo cercato di mettere tutti quelli più importanti: tra gli altri, appena aggiunti al corso Greco antico: le declinazioni: i pronomi interrogativi (ma ci sono anche altri livelli con altri tipi di pronomi).

Per gli esercizi di riepilogo invece, ecco qui un pratico .pdf, da scaricare e compilare.

 

 

Buon lavoro a tutti.

 


Lessico latino di base: verbi deponenti e semideponenti

Ciao a tutti,

paradigmi di verbi deponenti e semideponenti di uso comune? Ecco qui un repertorio dei paradigmi più utilizzati, ma di cosa si tratta (da wikipedìa)?

I verbi deponenti sono detti così perché hanno deposto la forma attiva e si presentano in  forma passiva, conservando significato attivo (deponenti: forma passiva, significato attivo).

I verbi deponenti possono essere sia transitivi che intransitivi e seguono le quattro coniugazioni:

  • I coniugazione, infinito presente in –ari
  • II coniugazione, infinito presente in –eri
  • III coniugazione, infinito presente in –i
  • IV coniugazione, infinito presente in –iri

Questi verbi si coniugano come la forma passiva della corrispondente coniugazione, tranne che nel

dove mantengono sia forma che significato attivi.

I deponenti transitivi hanno anche il gerundivo e il supino ablativo di forma e significato passivo.
I verbi semideponenti, invece, hanno nei tempi derivati dal presente forma attiva e significato attivo; nei tempi derivati dal perfetto hanno forma passiva e significato attivo (verbi perfetto-deponenti, si potrebbe dire).

Paradigmi di verbi semideponenti comuni:

  • audeo, -es, ausus sum, audere, “osare”
  • gaudeo, -es, gavisus sum, gaudere, “gioire”
  • soleo, -es, solitus sum, solere, “essere solito”
  • fido, -is, fisus sum, fidere, “fidarsi”
  • confido, -is, confisus sum, confidere, “confidare”
  • diffido, -is, diffisus sum, diffidere, “diffidare”

Con il corso memrise “lessico latino:le mille parole” si possono memorizzare  anche questi paradigmi mentre si pensa di giocare con lo smartphone: davvero non male.


I Detti Spartani, di Plutarco

Ciao a tutti,

i Detti Spartani (Apophthegmata Laconica) sono uno dei 78 trattati raccolti nei Moralia di Plutarco (qui la scheda su wikipedìa), e a lui attribuiti (talvolta in modo dubbio).

Verrebbe da dire che varrebbe la pena di dargli una lettura (qui ne trovate una versione in inglese, di pubblico dominio).

miloLessicoGrecoPerRadici_1Kparole

Ci sono infatti perle di saggezza tipo questa:

“Antiochus, when he was Ephor, hearing that Philip had given Messenians their land, asked if he had also provided them with the power to prevail in fighting to keep it.”

(Antioco, quando era eforo, avendo sentito che Filippo avesse regalato ai Messeni il loro territorio, chiese se avesse dato loro anche il potere di prevalere nelle lotte per difenderlo).

Chapeau.


Seconda declinazione latina: morfologia, lessico e test di verifica

Ciao a tutti,

continuiamo a mettere a disposizione materiali per apprendere latino. In questo caso, la seconda declinazione dei nomi.

 

 

Si memorizza lo specchietto della declinazione (qui sono due, uno per il maschile e il femminile, l’altro per il neutro); poi si impara qualche vocabolo che capita molto frequentemente, infine un test scritto per verificare se si è compreso correttamente tutto quanto.

 

 

 

 

Ecco qui tutti i link necessari.

 

Potenziali interessati a questi materiali? Sempre tutti gli studenti del primo anno delle superiori, basta che abbiano latino come insegnamento.