Archivi tag: seconda declinazione

esercizi elementari di latino, aggettivi della prima classe

Ciao a tutti,

dopo la prima e seconda declinazione, è il momento della prima classe degli aggettivi. Anche questi esercizi sono tratti dal testo di  C.Sherwill Dawe, The Beginner’s Latin Exercises Book, 1880, Rivington, Waterloo Place, London; (potete leggerelo – c’è anche il pdf scaricabile e stampabile – sul sito archive.org).

Ogni esercizio di questo testo è diviso in quattro parti. La sezione A contiene il lavoro preparatorio, da svolgere prima delle altre sezioni e da consolidare per gli esercizi successivi; la sezione B contiene semplici domande cui rispondere oralmente (ad alta voce) per verificare la padronanza delle varie flessioni (declinazioni e coniugazioni); le sezioni C e D contengono infine frasi da tradurre, sia oralmente che per scritto. Per ogni esercizio viene fornito un corrispondente lessico essenziale, che deve essere saputo a memoria prima di svolgere gli esercizi che lo richiedono: in questo modo non ci sarà quasi bisogno di ricorrere al vocabolario.

Potete trovarli qui:

Come al solito, le frasi dall’italiano (esercizi D) sono in realtà dall’inglese (come gli originali dal testo). Se dovesse servire sarebbero immediatamente traducibili – ovvio – ma mi piace pensare che si possa in questo modo fare un servizio utile anche alla conoscenza dell’inglese, soprattutto per le etimologie.

Buona lettura, nel caso; buona giornata comunque.

 


esercizi elementari di latino, prima e seconda declinazione

Ciao a tutti,

i primi esercizi di latino sono, come da tradizione, sulla prima e seconda declinazione. In particolare, questi sono tratti dal testo di  C.Sherwill Dawe, The Beginner’s Latin Exercises Book, 1880, Rivington, Waterloo Place, London; (potete leggerelo – c’è anche un pdf scaricabile – sul sito archive.org).

Ogni esercizio è diviso in quattro parti. La sezione A contiene il lavoro preparatorio, da svolgere prima delle altre (e da consolidare per gli esercizi successivi); la sezione B contiene semplici domande cui rispondere oralmente (ad alta voce) per verificare la padronanza delle varie flessioni (declinazioni e coniugazioni); le sezioni C e D contengono frasi da tradurre, sia oralmente che per scritto. Per ogni esercizio viene fornito un lessico essenziale corrispondente, che deve essere saputo a memoria prima di svolgere gli esercizi che lo richiedono: in questo modo non ci sarà quasi bisogno di ricorrere al vocabolario.

Potete trovarli qui:

Noterete come le frasi dall’italiano (esercizi D) siano in realtà dall’inglese (come gli originali dal testo). Se dovesse servire sarebbero immediatamente traducibili – ovvio – ma mi piace pensare che si possa in questo modo fare un servizio utile anche alla conoscenza dell’inglese, soprattutto per le etimologie.

Buona lettura, nel caso; buona giornata comunque.

 


lezioni di greco antico, la declinazione in O (seconda declinazione)

Ciao a tutti,

continuano i prestiti dal  manuale introduttivo di Clarence W. Gleason, A Greek Primer (1903, New York ed alt., American Book Company); ecco – dopo una breve panoramica sulla grammatica del nome – la versione italiana delle due lezioni sulla seconda declinazione (declinazione in O), nomi maschili (e femminili), nomi neutri.

Tutte le lezioni, pian piano, saranno disponibili a questo indirizzo, basta cliccare.

Per segnalare errori, altre sviste e per osservazioni o suggerimenti, scrivete a gp (dot) ciceri (at) gmail (dot) com (dopo le ovvie sostituzioni).


l’altro gran ripassone del greco, le declinazioni

Milo in azione, anche la Domenica: promise che avrebbe messo a disposizione degli esercizi in sintonia con i corsi su memrise.com.

I simpaticissimi ripassi di inizio Quinta Ginnasio: basta cliccare questo link per scaricare (e poi stampare) il pdf per esercitarsi in Declinazioni di Nomi e Aggettivi

I verbi di questo esercizio sono gli stessi su cui è costruito il corso Greco antico: le declinazioni.

A questo punto, tra corso su memrise.com e questa esercitazione tradizionale, basta solo poi ricordarsi di ripetere ad alta voce i vocaboli di tanto in tanto.

Buon lavoro a tutti.